PRODOTTI DI CONSUMO INNOVATIVI PER LA FINITURA DI MASSA

MultiShape
La forma brevettata degli innovativi media MultiShape riduce fortemente il rischio che i granuli si incastrino all’interno dei pezzi trattati. Aumenta anche la stabilità, efficienza e sostenibilità dei processi di finitura su componenti complessi. Inoltre, le superfici arrotondate di questi abrasivi consentono di trattare anche componenti che non hanno mai potuto essere sottoposti a finitura di massa o che hanno sempre richiesto accorgimenti operativi decisamente complicati.
 anti-schiuma “N”
Pensata per i processi di finitura con media in plastica, la nuova versione anti-schiuma “N” produce risultati più omogenei e aumenta efficienza, produttività e sostenibilità.
L’additivo Anti-Dust
L’additivo Anti-Dust previene efficacemente la formazione di polvere all’interno di operazioni di asciugatura svolte con l’impiego di media organici, per esempio il Maizorb. È facile da dosare e rispetta i principali standard alimentari. Garantisce pezzi più puliti, condizioni produttive migliori e un ambiente di lavoro più gradevole.

Un modo semplice per migliorare i risultati di finitura, la sostenibilità e l’efficienza

Quando il trattamento delle superfici è essenziale per raggiungere la qualità richiesta per un prodotto, la tecnologia di finitura di massa può rivelarsi un utile alleato in un’ampia gamma di applicazioni diverse. Grazie alla sua costante attività di ricerca e sviluppo, Rösler Oberflächentechnik GmbH è in grado di proporre soluzioni tecniche sempre nuove non solo in termini di impianti, ma anche di prodotti di consumo da abbinarvi. Tre prodotti aggiunti di recente, in particolare, garantiscono un significativo miglioramento dei risultati di finitura, della ripetibilità del processo, dell'efficienza di costo e della sostenibilità delle operazioni di finitura di massa, aprendo allo stesso tempo la strada a nuove applicazioni quali, ad esempio, il trattamento di componenti complessi con una conformazione a coppa.

La tecnologia di finitura di massa può essere impiegata per qualunque compito di finitura di superficie, dalla sbavatura e raggiatura alla levigatura e lucidatura ad alto gloss, tanto di grandi volumi di pezzi alla rinfusa quanto di singoli componenti. È persino in grado di conferire effetti speciali alle superfici delle parti trattate. Naturalmente, allo stesso tempo, come qualsiasi altro processo industriale, deve soddisfare requisiti essenziali quali il raggiungimento degli standard qualitativi, la stabilità di processo, la tracciabilità dei pezzi e l’efficienza di costo. Di recente, anche lo sfruttamento ottimale delle risorse e la sostenibilità sono diventati due elementi chiave in numerosi settori industriali. Infine, la sempre crescente automazione e digitalizzazione delle operazioni di produzione richiede un costante adeguamento anche delle soluzioni di finitura di massa.
Rösler Oberflächentechnik GmbH soddisfa tutte queste esigenze da anni grazie a una costante attività di ricerca e sviluppo rivolta non solo agli impianti e alle tecnologie di processo e automazione, ma anche ai prodotti di consumo a essi abbinati. Naturalmente, il fatto che Rösler produca anche i propri prodotti di consumo internamente costituisce un vantaggio impareggiabile. Rüdiger Böhm, Global R&D Manager di Rösler, spiega: “Studiamo le tendenze e i requisiti tecnici di innumerevoli settori industriali e mercati diversi, sfruttando i risultati delle nostre indagini per sviluppare prodotti innovativi volti a migliorare il valore offerto ai nostri clienti ed espandere la gamma applicativa delle nostre tecnologie di finitura di massa”.

MultiShape: media con una nuova conformazione… che rende possibile anche l’impossibile!
Una di queste innovazioni è rappresentata dai nuovi media in ceramica MultiShape. A differenza di qualunque altro prodotto attualmente disponibile sul mercato, presentano una conformazione brevettata priva di superfici piane parallele tra loro. Da una parte, questa forma unica al mondo impedisce che i granuli si incastrino all’interno dei pezzi trattati, per quanto complessa possa essere la loro geometria; questo fenomeno può infatti influire negativamente sull’operazione di finitura, costringendo gli operatori a rimuovere i pezzi incastrati manualmente. Dall’altra parte, le superfici arrotondate di questi abrasivi consentono di trattare anche componenti che non hanno mai potuto essere sottoposti a finitura di massa o che hanno sempre richiesto accorgimenti operativi decisamente complicati. Ne sono esempio le parti stampate o piegate, che presentano spesso aree superficiali difficili da raggiungere, raggi stretti, sottosquadra, incavi e fessure. Questi insoliti media in ceramica permettono anche la finitura efficace e omogenea delle superfici interne ed esterne di segmenti di tubi e componenti con conformazione a coppa, come alloggiamenti e pezzi imbutiti.
Rispetto ai media ceramici tradizionali, il nuovo prodotto si distingue inoltre per il movimento più veloce e dinamico della massa di pezzi e abrasivi e per il più elevato tasso di rimozione del materiale. Questo si traduce in tempi di finitura ridotti fino al 10%, contribuendo significativamente ad aumentare la produttività e l’efficienza economica delle operazioni. Un’altra caratteristica importante dei media MultiShape è l’uniformità dell’usura. Mantengono infatti a lungo la propria forma, garantendo un uso prolungato che riduce ulteriormente i costi operativi. La capacità levigante è regolabile in base all’applicazione variando la composizione del materiale ceramico.

Finitura di massa senza formazione di schiuma per una maggiore stabilità, efficienza e sostenibilità di processo
La formazione di schiuma indesiderata è un fenomeno comune nei processi di finitura di massa che impiegano media in plastica, persino se studiati specificamente per ridurla. La schiuma può rappresentare un problema perché rischia di agire come un cuscinetto tra i pezzi e i media, riducendo l’intensità del trattamento levigante e il tasso di rimozione del materiale. Questo può a sua volta diminuire la stabilità del processo e impedire il raggiungimento dei risultati richiesti entro il tempo ciclo predefinito. Se la schiuma contiene particelle di media e metallo, poi, può contaminare anche la superficie dei componenti trattati. Si riduce inoltre il grado di pulizia delle acque di processo, con un conseguente aumento nel dosaggio del composto richiesto e una maggiore frequenza di sostituzione del liquido. Infine, la schiuma rimossa dall’impianto di finitura di massa può persino contaminare l’ambiente di lavoro. In passato, si cercava di controllare la formazione di schiuma mediante l’aggiunta di composti chimici speciali i quali, oltre a non raggiungere sempre i risultati sperati, aumentavano i costi operativi e riducevano la sostenibilità del processo.
Con i suoi media plastici anti-schiuma, nella versione denominata “N”, il reparto di ricerca e sviluppo di Rösler ha concepito una soluzione decisamente più efficace. Christian Höhn, Head of the Technology Management, conferma: “Prima di lanciare questo prodotto sul mercato, abbiamo condotto numerose prove sul campo con svariati utenti pilota. I risultati hanno dimostrato in modo convincente che i media in plastica anti-schiuma hanno la stessa capacità levigante e offrono le stesse prestazioni del prodotto standard”. Le prove effettuate hanno anche dimostrato che, con i nuovi abrasivi, i processi di finitura di massa sono molto più stabili e che i risultati di finitura richiesti vengono raggiunti in tempi ciclo inferiori. L’effetto positivo sull’efficienza e la sostenibilità delle operazioni è reso ancora superiore dalla lunga vita utile di questi media e delle acque di processo, ma anche dal ridotto consumo di composto. “La formazione di schiuma ha sempre spinto molti utenti a optare per i media in ceramica, anche quando non rappresentavano la soluzione migliore. Per queste aziende, i media in versione anti-schiuma sono una grande opportunità per ottimizzare i loro processi”, conclude Christian Höhn. Tutti i media in plastica della vasta gamma di Rösler sono già disponibili nella versione anti-schiuma “N”.

Asciugatura con media organici senza polveri
La terza novità nel settore dei prodotti di consumo per il 2021 è stata mirata a ridurre significativamente la presenza di polveri durante il processo di asciugatura che utilizzano media organici, ad esempio il Maizorb. In forma liquida e facile da dosare, l’additivo Anti-Dust riduce significativamente la formazione di polvere già in piccole quantità. A seconda dei tempi operativi e dei pezzi trattati, può essere aggiunto manualmente o tramite dosaggio automatico. È utilizzabile in qualunque operazione di asciugatura in cui siano impiegati media organici, con componenti sia metallici che plastici. Garantisce finiture impeccabili e prive di macchie senza influire negativamente sulle prestazioni di asciugatura e, allo stesso tempo, riduce al minimo i residui di polvere sulle superfici dei pezzi e nell’area circostante. Questo assicura anche un importante passo avanti verso la creazione di un ambiente di lavoro più pulito e privo di polvere. Rainer Schindhelm, responsabile della divisione che produce materiali di consumo, afferma: “Totalmente organico e in linea con i principali standard alimentari, l’additivo Anti-Dust offre anche un contributo significativo per un ambiente più pulito.”
I principali obiettivi di Rösler per il 2022 in tema di sviluppo sono proprio un incremento della produttività delle tecnologie di finitura di massa, una maggiore sostenibilità e una riduzione delle emissioni di CO2. Numerose nuove soluzioni relative a impianti e prodotti di consumo sono già in fase di test presso svariati clienti.